Si parla di cheratosi per indicare una particolare alterazione patologica del derma. Si presenta come un ispessimento accompagnato da macchie cutanee di diversa pigmentazione.

Esistono diversi tipi di cheratosi, tra cui alcune di formazione congenita, provocate da ittiosi, oppure di natura secondaria, perché legate di più a dermatite con eczema o micosi. Vediamo alcune tipologie per capire meglio di che cosa si tratta.

Cheratosi attinica

La maggior parte delle volte che si parla di cheratosi, si fa riferimento a quella cosiddetta attinica. Ci si può riferire a questa cheratosi anche come solare. Di solito, si concentra sulle zone del viso, mani, schiena, décolleté, spalle e addome cioè zone che sono state eccessivamente esposte al sole. In questo caso, la cheratosi è spesso legata a una lesione precancerosa poiché può trasformarsi in una formazione cutanea maligna cioè il carcinoma spinocellulare. Va quindi fatta una diagnosi precisa e una successiva asportazione da parte di un medico specializzato in chirurgia dermatologica a Milano.

Cheratosi seborroica

Invece, la cheratosi seborroica si presenta con le piccole macchie dal colore tendente al bruno in rilievo. Può anche essere accompagnata da prurito. Si concentra sulle zone del viso, spalle, schiena e torace.

Ipercheratosi subungueale

Quando si parla di ipercheratosi subungueale, si fa riferimento a pelle più spessa attorno alle unghie a causa di un eccesso di cheratina.

Cheratosi follicolare

In particolare sulle zone come cosce, glutei, braccia ma soprattutto tempi e guance, si può presentare la cosiddetta cheratosi follicolare, nota anche come cheratosi pilare.

Cheratosi faringea

Ci si riferisce alla cheratosi faringea quando provoca problemi di deglutizione perché localizzata appunto nella faringe. In questo caso ancora di più degli altri meglio rivolgersi il prima possibile a un medico specializzato in chirurgia dermatologica a Milano per una diagnosi e successiva asportazione chirurgica.

Cheratosi palmoplantare

Infine, merita un piccolo approfondimento la cheratosi e panno plantare che è piuttosto diffusa. Come fa intuire il suo nome, si tratta di una forma di cheratosi che si manifesta principalmente sul palmo della mano e sulla pianta del piede risultando quindi piuttosto fastidiosa.

Di Editore