Consumi della caldaia: come tenerli sotto controllo

I consumi della caldaia sono spesso molto alti e provocano quindi un alto costo fatturato nella bolletta del gas che arriva a casa a fine periodo. È però bene sapere che ci sono alcuni sistemi facili da mettere subito in atto per ridurre i consumi e avere quindi un sistema con costi più economici e tanti altri benefici.

Fare attenzione al consumo di acqua calda

È fondamentale capire che c’è uno stretto rapporto di correlazione diretta tra consumi della caldaia e uso di acqua calda. Tutti dovrebbero essere più consapevoli che ogni volta che aprono il rubinetto dell’acqua calda, la calida si attiva e inizia bruciare gas combustile, facendo girare il contatore. Limitare l’uso di acqua calda e farci più attenzione è quello che bisognerebbe fare per vedere la differenza.

Ogni volte che l’acqua calda non è strettamente necessaria, bisognerebbe chiudere il rubinetto in modo da evitare che continui a scorrere facendo andare a tutto spiano la caldaia. Per esempio, mentre ci si isnapona le amni, si fa lo shampoo o si mettono in ammollo i piatti, il rubinetto va chiuso per bene.

Regolare il termostato dei caloriferi

Il termostato del sistema di riscaldamento spesso è usato in modo improprio. Tanti lo tengono troppo alto e poi si stupiscono quando arriva uno sproposito da pagare nella bolletta del gas. in casa dovrebbero bastare 20° C per stare bene anche in pieno inverno. Chi alza eccessivamente il termostato, causa altissimi consumi della caldaia ma anche maggiore dispersione di calore, avendo così un sistema inefficiente.

Prenotare una revisione periodica

Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma dovrebbe intervenire con una certa periodicità se si vuol tenere sotto controllo i consumi e, quindi, anche i costi in bolletta. Vale sempre la pena investire in una revisione periodica da parte di un valido tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma perché aiuta ad avere vantaggi quali la riduzione dei consumi e il miglioramento del rendimento termico dell’apparecchio in uso per la produzione dell’acqua calda che serve al sistema idraulico e termoidraulico.