Pressione della caldaia: quali sono i Valori corretti

Per garantire il corretto funzionamento della caldaia per la produzione di acqua calda sanitaria, È importante che siano tenuti sotto controllo alcuni valori. Uno dei più importanti in assoluto è sicuramente il valore della pressione. Far bene, il tecnico del pronto intervento caldaie Roma deve sempre tenere sotto controllo il livello della pressione ma anche gli abitanti della casa dovrebbero di tanto in tanto dare un’occhiata.

Per essere certi di un apparecchio che funziona davvero bene, importanti quindi conoscere quali sono Valori della pressione correnti ma che cosa si fa un immediato per correggere una situazione che presenta delle problematiche.

Il valore della pressione

Perché una caldaia funzioni correttamente, il livello della pressione dovrebbe sempre essere inclusa tra 1 e 2 bar. Controllarlo per verificar lo è più facile di quanto si possa pensare perché rappresenta un indicatore nella parte frontale dell’apparecchio, uno manometro che indica con una lancetta il valore della pressione. Di solito, anche nelle caldaie di ultima generazione con display elettronico, comunque presente un manometro che risulta essere molto più preciso.

Bisogna ricordare che l’indicazione è generale per cui possono esserci delle leggere discrepanze tra un modello e l’altro. Per sapere qual è il valore preciso rispetto della pressione rispetto al modello in uso, è possibile domandare al tecnico del pronto intervento andare Roma oppure controllare direttamente sul manuale d’uso.

Che cosa fare quando la pressione alta o bassa

Se la pressione della caldaia è inferiore a 1 bar, allora significa che è troppo bassa. In questo caso è piuttosto facile accorgersene perché i termosifoni non si scaldano bene e non esce dai rubinetti. Per alzarla potrebbe essere sufficiente introdurre nuova acqua nel circuito.

Invece, se la pressione superiore a 2 bar, potrebbe essere più difficile essere pensavo meglio ricordare di verificarla controllando I parametri della caldaia in uso. Di solito, per abbassarla, è sufficiente sfiatare leggermente i termosifoni aprendo le apposite valvole e facendo uscire un po’ di acqua in eccesso.