Problemi comuni delle caldaie a gas

Oggi vi parliamo dei problemi comuni delle caldaie a gas: sono di svariato tipo, tutti con soluzioni differenti e specifiche. Vediamo quali sono i più comuni e come possono esere risolti.

  • L’acqua calda non esce

Sei sotto la doccia e l’acqua calda non esce, gettandoti nello sconforto più totale: la causa potrebbe essere la pressione bassa o del calcare presente nell’impianto. La pressione è possibile regolarla da soli ma nel caso contattate specialisti come assistenza caldaie a Roma.

  • Come regolare la pressione dell’acqua?

I valori ideali sono tr 1,5 e 2 bar, non di più per evitare che la valvola si sovraccarichi ed inizi a perdere acqua. Le caldaie moderne sono dotate solitamente di un display in cui vengono mostrati gli errori, tra cui anche la pressione e i suoi valori: basta azionare la valvola sotto l’apparato per regolarla di nuovo.

  • Esce poca acqua: da cosa dipende?

In questo caso il flusso potrebbe essere scarso e questo potrebbe dipendere o da una pressione elevata o da un accumulo di calcare. Trattandosi di un intervento specifico è bene rivolgersi ad un professionista che risolverà il problema in modo definitivo.

  • Perdita d’acqua della caldaia aiuto!

Potrebbe dipendere da un’elevata pressione: la valvola non riesce a trattenerla provocando le perdite d’acqua e il tuo infarto conseguente. In questo caso si consiglia di togliere l’acqua dai termosifoni per far abbassare la pressione ed in un secondo momento controllarne i valori.

Se la perdita continua allora potrebbe riguardare i tubi ed è sempre consigliabile chiamare un tecnico che risolva il problema della perdita d’acqua.

Questo controllo è consigliabile farlo prima della stagione invernale, per evitare di trovarsi in pieno inverno con la caldaia che perde o che non eroga il giusto quantitativo di acqua calda: in autunno passate in rassegna tutti i termosifoni ed eliminate l’aria in eccesso.

Comunque sia è sempre bene evitare di trovarsi in queste situazioni tramite controlli periodici che possano evidenziare problematiche ed anomalie, ma soprattutto che evidenzino eventuali cambi da fare o addirittura la sostituzione della caldaia con un modello più nuovo e al passo con i tempi.